Cambiare lavoro può essere utile, e alcune volte può essere rischioso; ma per fortuna abbiamo sempre la possibilità di scegliere e di migliorarci

Ciao!

Come procede il tuo lavoro?

In questo periodo è facile sentir parlare di precarietà e della difficoltà ad arrivare a fine mese: uno stipendio in famiglia non basta per mandare avanti la baracca e tante volte bisogna adattarsi per evitare di sprofondare nel baratro della depressione e del dolore.

Come possiamo essere sereni e tranquilli se non c’è lavoro?

C’è da dire che non tutti hanno il problema di non riuscire a trovare un’occupazione.
Ci sono quelli che hanno semplicemente bisogno di cambiare professione per diverse ragioni: un rapporto difficile con il proprio capo o con i colleghi, ritmi stressanti, poca motivazione, scarso entusiasmo, scarsa retribuzione, ecc.

Le situazioni possono essere differenti: possono esserci validi motivi per cambiare lavoro, altre volte invece può dipendere dalla personalità di chi lo cerca. Cambiare spesso lavoro può diventare anche un modus operandi, insano direi.

E tu sei soddisfatto del tuo lavoro? Vorresti cambiare?

Cambiare lavoro può essere utile, e alcune volte può essere rischioso; ma per fortuna abbiamo sempre la possibilità di scegliere e di migliorarci adottando scelte sempre più idonee.

Cosa ne pensi?

Un abbraccio
andrea de nuccio
In questo articolo

Scrivi un commento

4 comments

  1. Anonimo Rispondi

    cambierei tante cose ..alessandra

  2. francesco Rispondi

    non sono soddisfatto, vorrei cambiare il prima possibile
    francesco

  3. Angelo Rispondi

    lavoro da 31 anni e sono sempre più entusiasta del mio lavoro. Se lavoro sto bene io e "forse" faccio "stare meglio anche gli altri".
    Angelo

  4. Anonimo Rispondi

    guadagno bene ma vorrei un lavoro che mi dia nuovi stimoli e che professionalmente mi faccia crescere ancora