Dovremmo munirci di una bilancia della salute e sistemare i pesi

 

Ci capita spesso di pensare tanto e di fare poco…
Durante il giorno sono tanti i pensieri che affollano la nostra mente ed è così che, a fine giornata, ci sentiamo un po’ stanchi e forse un po’ in colpa per non aver fatto tutto quello che pensavamo di poter fare.
Forse abbiamo sprecato troppa energia per pensare lasciandone poca o niente per fare.

Non è sempre così ovviamente!
Per contro può accadere, in molti casi, di fare molto e di pensare poco.

“Passiamo all’azione?”
È la domanda che dovremmo fare a chi pensa troppo, ma anche a noi stessi: spesso siamo intrappolati nei nostri pensieri e non riusciamo ad andare avanti.

Dovremmo munirci di una bilancia della salute e sistemare i pesi

 

In questo modo i piatti della bilancia potranno essere sullo stesso livello.

Per ottenere l’equilibrio dovremmo mettere la stessa quantità di peso sui piatti del “fare” e del “pensare”.

Che ne dici?
Ti piace l’idea della bilancia?

Tu che tipo sei? Sei più propenso a pensare, ad agire o hai un buon equilibrio?

Aspetto un tuo commento… quindi passa all’azione e scrivimi!
A presto,

andrea de nuccio

 

In questo articolo

Scrivi un commento

5 comments

  1. ale Rispondi

    ciao andrea mi piace l'idea della bilancia della salute. se non sbaglio hai già utilizzato questo termine vero! :))in qualche tuo discorso
    comunque ci dovrò pensare, ma non troppo mi sa 🙂
    baci
    ale

  2. Anonimo Rispondi

    sono d'accordo! un sano equilibrio è quel che ci vuole, anzi più che di equilibrio parlerei di integrazione tra il pensare e il fare
    Il fare in qualche modo ci consente anche di aggiustare il tiro sul pensare: a volte pensiamo che se faremo quella cosa proveremo quella o quell'altra emozione, ci cambierà in un verso o in un altro… sperimentare a volte può servire a farci vedere le cose per quelle che sono e che spesso non sono come ce le immaginiamo!!!!

  3. Anonimo Rispondi

    ciao Andrea penso che sia ottima l'idea.. quindi "thinking is for doing" cioe si pensa per agire e forse per commettere meno errori sarebbe opportuno pensare nella misura giusta. PENSO INOLTRE CHE SE SI è buoni e coerenti non è facile sentirsi in colpa però bisogna sempre esere motivati . un immenso saluto….
    ANONIMO2

  4. Anonimo Rispondi

    vorrei aggiungere una piccola cosa l'essere motivati ogni tanto ci induce a pensare troppo , ma in questi casi può essere concesso , giusto?
    ANONIMO2

  5. esperienza psicologica Rispondi

    grazie a tutti ! e.p